SUD SALENTO

SCRIVICI



Tuo Nome

Tua Email

Messaggio max500


 

HOME-SCHEDE DI RIFLESSIONE 4

 

 

SCHEDA 4 : I SISTEMI ELETTORALI

I sistemi elettorali: pregi e difetti della formula proporzionale (e varianti) e della formula maggioritaria (e varianti) .
Per sistema elettorale s’intende il metodo o meglio fenomeno politico di influenza attraverso cui si trasformano i voti espressi dalla popolazione in seggi da assegnare in Parlamento.
Esistono due grandi tipologie di formule nei sistemi elettorali, ovvero il PROPORZIONALE e il MAGGIORITARIO e a tal proposito è necessario precisare che non si può affermare quel dei due sia il migliore in assoluto, poiché la scelta è da fare in base alle condizioni socio – politiche di un paese che rientra nella definizione di sistema elettorale, di qui la complessità dell'argomento meglio comprensibile con la necessaria indipendente informazione e approfondimento.

Sistemi elettorali: cosa sono e come funzionano
La formula del sistema proporzionale>
La formula del sistema maggioritario

SI RIPAARTE DALLA LEGGE ELETTORALE: STUDIAMO IL SISTEMA ALLA TEDESCA ? DUNQUE CON FORMULA PROPORZIONALE... MA....UN SISTEMA ELETTORALE CON FORMULA PROPORZIONALE IN ALCUNE CONDIZIONI SOCIO POLITICHE DEL PAESE (NON SIAMO LA GERMANIA), DI ORGANIZZAZIONI DEI SEGGI, DI CAPOLISTA SCELTO O IMPOSTO DAL PARTITO POTREBBE RIVELARSI COME UN VERO MECCANISMO ANTI DEMOCRATICO. BISOGNA VIGILARE.

 

- G, Capano, S. Piattoni, F. Raniolo, L. Verzichelli, Manuale di scienza politica. Bologna, Il Mulino, 2014.

- G. Morbidelli, L. Pegoraro, A. Reposo, M. Volpi, Diritto pubblico comparato. Torino, Giappichelli, 2009.

- G. Pasquino, I sistemi elettorali. Bologna, Il Mulino, 2006.

- R. Bin, G. Pitruzzella, Diritto costituzionale. Torino, Giappichelli, 2013.

- G. Pasquino, Sistemi politici comparati. Bologna, Bononia University Press, 2011.