SUD SALENTO

SCRIVICI



Tuo Nome

Tua Email

Messaggio max500


 

HOME-SCHEDE DI RIFLESSIONE 11

 

 

SCHEDA 11 :

CONTRO LA DERIVA FARMACOLOGICA

Il mistero dell’essere umano è troppo profondo perché si possa ridurre l’approccio ad esso a schemi e a letture puramente scientifiche. l’essere umano deve essere considerato nell’unità e complessità della sua struttura e non è possibile isolare l’aspetto corporeo, quello psichico e quello spirituale, al contrario essi debbono essere tenuti presenti nella loro influenza reciproca.
Il pericolo è cadere in riduttivismi che solo apparentemente danno ragione all'esistente. Oggi se non so considera la scienza e la sua organicità si potrebbe obiettare sulla visione parziale dell’essere umano, troppo filosofica e forse “spiritualista”; infatti, nell’epoca del trionfo di una prassi scientifica, che utilizza macchine e strumenti diagnostici codificati, come si può ignorare tutto questo ? Si dovrebbe inglobare e superare ; si potrebbe dire “a ciascuno il suo” senza pretesa di assolutizzazione. Il mistero dell’essere umano
è troppo profondo perché si possa ridurre l’approccio ad esso a
schemi e a letture puramente scientifiche.